La Vallecamonica. Nel tempo di Pace. I percorsi dell’eccellenza.

Angolo Terme: l’incanto del lago Moro, tra resti di palafitte e incisioni rupestri

Artogne: la scenografia barocca dell’antica chiesa

Berzo Demo: nell’antica chiesa l’arte degli intagliatori della zona, i ramus

Berzo Inferiore: il paese del “fratasì”, il cappuccino Innocenzo da Berzo

Bienno: dove la terra rimbomba: il paese del ferro e dei magli

Borno: un borgo medievale sull’altopiano del sole

Braone: con la parrocchiale di Santa Maria

Breno: un castello da leggenda, ancorato alla roccia

Capo di Ponte: il parco delle incisioni rupestri

Cedegolo: nella vecchia centrale il museo dell’energia idroelettrica

Cerveno: la settecentesca via crucis d’un artista visionario: Beniamino Simoni

Ceto: con la riserva naturale incisioni rupestri e la rosa camuna

Cevo: il dos del curù

Cimbergo: le incisioni di campanine e il castello occupato da Carlo Magno

Cividate Camuno: la città dei camuni, il cuore romano della valle

Corteno Golgi: e la pala d’altare di Santa Maria Assunta

Darfo Boario Terme: le antiche terme di Boario: fonti di preziose acque curative

Edolo: un borgo ricco di opere d’arte

Esine: il capolavoro di Pietro da Cemmo, Santa Maria Assunta

Gianico: il santuario della Madonnina della Neve affrescato dal Carloni

Incudine: due passi dal Mortirolo

Losine: l’antica chiesa di Santa Maria in Castello

Lozio: i resti dello storico castello

Malegno: un borgo carico di storia con il suo museo etnografico

Malonno: il paese delle miniere di ferro

Monno: la chiesa barocca dedicata ai santi Pietro e Paolo

Niardo: i santi guerrieri a difesa della valle

Ono San Pietro: ai piedi della Concarena, la baita Iseo

Ossimo: il museo etnografico di Vallecamonica

Paisco Loveno: il giardino botanico alpino Vivione

Paspardo: con gli affreschi di Oscar di Prata

Pian Camuno: San Michele nella chiesa di Sant’Antonio Abate

Piancogno: il convento dell’Annunciata, luogo di armonia e di pace

Pisogne: Santa Maria della Neve: la cappella sistina dei poveri

Ponte di Legno: una moderna cittadina turistica

Prestine: sulla strada delle tre valli, il santuario degli ex voto

Saviore dell’Adamello: il museo della civiltà contadina ai piedi dell’Adamello

Sellero: la chiesa madre di San Desiderio, voluta da Carlo Magno

Sonico: la parrocchiale di San Lorenzo

Temù: il museo della guerra bianca sull’Adamello

Vezza d’Oglio: la casa del Parco dell’Adamello e il museo naturalistico

Vione: un borgo carico di storia con le sue belle chiese